Miglior scopa elettrica per pavimenti e tappeti

La scelta della migliore scopa elettrica deve essere effettuata in base alle proprie esigenze ma anche in base alle le superfici da pulire. Ci sono particolari esigenze di pulizia al di sopra del pavimento che potrebbero richiedere accessori speciali, come soffitti alti, apparecchi di illuminazione elaborati, ventilatori a soffitto, collezioni speciali, ecc. Se è così, dovete essere sicuri che l’aspirapolvere abbia la portata, la flessibilità e gli strumenti per fare questi lavori.

Pavimenti

Ma l’uso principale dell’aspirapolvere sarà quello di pulire i pavimenti. Se la vostra casa ha delle scale, un contenitore è il tipo di aspirapolvere consigliato. Un montante non è progettato per pulire le scale da solo. E, anche con gli accessori, tentare di pulire le scale con un montante è imbarazzante. Si può fare, ma i risultati sono generalmente scarsi, perché non si può usare la spazzola girevole di un montante sui gradini delle scale, una zona ad alto traffico.

Se non avete scale, e se la vostra casa è principalmente in fibra sintetica (nylon, olefina o poliestere), una moquette da parete a parete, un montante con capacità di pulizia del pavimento liscio e gli accessori necessari per pulire sopra le superfici del pavimento è una buona scelta.

Tuttavia, molte case oggi presentano una combinazione di pavimenti lisci in una varietà di materiali, tappeti di zona e alcune moquette da parete a parete. In queste case (o in quelle con le scale) una bomboletta fornirà i migliori risultati. Quale tipo di bomboletta dipende dal tipo di traffico e dal tipo di terreno da pulire, oltre che dalla fibra dei tappeti e delle moquette della casa?

Tappeti

La quantità di traffico e il tipo di suolo della moquette è un fattore importante nella scelta dell’aspirapolvere. La maggior parte dei terricci per moquette arriva sulle scarpe delle persone e degli animali domestici che entrano in casa. Se avete una casa piena di bambini e animali domestici, avrete più terra per moquette che viene portata in casa.

L’80% del suolo della moquette è un terreno asciutto con bordi taglienti che, lasciato nella moquette e calpestato, funge da carta vetrata per abradere e piegare le fibre. Questo si traduce nell’apparizione di tappeti “sporchi” lungo i principali schemi di traffico. In realtà, non si tratta di sporco, ma del modo in cui le fibre piegate e danneggiate assorbono la luce invece di rifletterla. Questo fa sì che i tappeti siano “brutti” molto prima che si consumino. Quindi è importante scegliere l’aspirapolvere giusto in base alla quantità di traffico e ai tipi di terreno incontrati, e usarlo regolarmente per ridurre la possibilità di fibre danneggiate.

Se si dispone di tappeti e/o moquette in fibra sintetica e di un traffico elevato e il conseguente carico di sporco più pesante, scegliere un aspirapolvere con setole aggressive sulla spazzola girevole. Gli aspirapolvere con setole dense e rigide e con funzione di battitore (ci sono molti modelli che lo fanno) sono eccellenti per portare questi terreni asciutti dal vello della moquette dove possono essere spazzolati dalla superficie della moquette e aspirati via con l’aspirapolvere.

Un altro terreno secco che non abrade le fibre ma è uno dei più pervasivi è il pelo di cane e gatto. Il pelo del gatto si rimuove al meglio utilizzando una spazzola rotante con spazzole rigide e fitte.

Se la vostra casa è poco trafficata e non presenta particolari condizioni di sporco, potete scegliere un aspirapolvere meno aggressivo e mantenere la vostra casa perfettamente pulita. Tuttavia, la regola generale è quella di scegliere l’aspirapolvere più aggressivo che il vostro tappeto e le fibre del tappeto possano tollerare in modo sicuro.

Lascia un commento