Preparare il caffè con una macchina da caffè automatica

Il modo più semplice per preparare un caffè gustoso e aromatico è quello di utilizzare una macchina da caffè automatica bean-to-cup. Ecco perché questo tipo di macchine da caffè sono attualmente le più popolari, ma sono anche le più costose. La loro caratteristica principale è un macinino incorporato che macina la quantità necessaria di chicchi di caffè subito prima di fare una tazza di caffè. Queste macchine sono le più tecnologicamente avanzate e permettono di preparare vari tipi di caffè, anche qualcosa di abbastanza complesso come il latte macchiato, con un semplice tocco di un pulsante. Il loro svantaggio è sicuramente il prezzo elevato, le dimensioni più grandi e la manutenzione periodica giornaliera richiesta. I buongustai del caffè spesso accusano questi dispositivi di essere troppo automatizzati, ma chi ama un processo facile e senza sforzo, lo considera un vantaggio, per la convenienza e il risparmio di tempo. Questa e tante altre tipologie di macchine da caffè le puoi trovare sul sito www.macchinacaffeclick.com.

Latte schiumato e cappuccino

Qualsiasi macchina automatica prepara un caffè espresso e un caffè nero, inoltre può essere equipaggiata con l’ugello per il caffè con le opzioni latte. Questo può essere un ugello esterno per la schiuma (ugello manuale, il cosiddetto panarello) – l’opzione più economica, oppure possono avere un sistema automatico (il cosiddetto cappuccinatore), che permette di preparare il caffè con il latte, come il cappuccino o il latte macchiato, con la semplice pressione di un pulsante.

Macinacaffè

È noto che la bevanda a base di caffè preparata con chicchi appena macinati è la migliore. Se avete già deciso di acquistare una macchina da caffè automatica con macinacaffè incorporato, dovete pensare a cosa cercare quando scegliete un determinato modello.

Macinacaffè incorporato per macinare i chicchi appena macinati, ma di solito c’è anche l’opzione di utilizzare il caffè pre-macinato. Le macchine per caffè espresso per uso domestico sono dotate di macinacaffè in ceramica o in acciaio. I macinini in ceramica (usati da produttori come Saeco, Phillips, Bosch, Siemens) sono più silenziosi e le acciaierie (Jura, NIVONA, Mellita, DeLonghi, Krups) sono più resistenti. Inoltre, i produttori evidenziano più vantaggi e svantaggi di entrambi i tipi, ma in realtà, entrambi sono abbastanza buoni. Vale la pena ricordare che queste macchine hanno una caratteristica per regolare la forza del caffè. Un contenitore pieno di chicchi è di solito sufficiente per fare più porzioni ed è appositamente sigillato, in modo che i chicchi non diventino umidi o perdano l’aroma anche se tenuti nel contenitore per un po’.

Il filtro dell’acqua

Filtro dell’acqua per rendere la vostra bevanda di caffè eccezionalmente gustosa, deve essere preparato con acqua fresca di buona qualità. Si consiglia di utilizzare acqua potabile in bottiglia (non minerale!) o acqua filtrata. La soluzione migliore è quella di utilizzare un filtro dell’acqua posto direttamente nel serbatoio dell’acqua. Quasi tutte le macchine da caffè automatiche hanno questa possibilità, basta assicurarsi di utilizzare il filtro appropriato secondo le raccomandazioni del vostro produttore. Il filtro non solo migliora il gusto dell’acqua (e quindi del caffè), ma protegge anche la macchina dal calcare che influisce notevolmente sull’affidabilità e sulla durata della vostra macchina.

Le macchine automatiche a elementi riscaldanti per uso domestico hanno di solito un blocco termico. Riscaldano l’acqua ad una temperatura adeguata mentre scorre.

La pompa è responsabile del mantenimento di una pressione adeguata mentre l’acqua scorre attraverso il caffè macinato. Di solito i produttori stabiliscono la pressione da 12 a 19 bar (per esempio Siemens). La pressione necessaria per preparare un espresso adeguato è di circa 9-10 bar.

Lascia un commento